Filtro a carbone attivo FCA

I filtri a carbone attivo, costituiti da una camera interna riempita da granuli di carbone, permettono di pulire l’aria in uscita da un estrattore d’aria eliminando gli odori. Il carbone attivo è un composto da carbone amorfo, ha elevata porosità e superficie specifica e viene utilizzato per catturare al suo interno le sostanze inquinanti. I filtri a carbone possono essere utilizzati in due modi: il ricircolo e l’estrazione. Nel caso del ricircolo l’aria che viene filtrata è reimmessa nello spazio esterno; con l’estrazione, invece, l’aria che attraversa il filtro a carbone attivo viene espulsa dalla zona d’interesse. In quest’ultimo caso è favorito anche il ricambio d’aria, mentre nel primo si ottiene solo l’abbattimento degli odori.
La durata del tempo di contatto tra aria e carboni (il cosiddetto “contact time”) influenza l’efficacia del filtro a carbone attivo: più è lunga maggiore sarà l’abbattimento degli odori.